Alcamo, bruciata l’auto della moglie di un pregiudicato. Incendio doloso

0
2162

Le indagini dei carabinieri puntano dritto nel mondo della criminalità e dello spaccio di stupefacenti. Queste le strade seguite dagli investigatori dell’Arma per fare luce sull’incendio che, durante la notte, ha totalmente distrutto un’utilitaria parcheggiata nei pressi di largo De Gasperi, in una zona di case popolari in contrada Gammara, alla periferia nord-ovest di Alcamo.

L’allarme è scattato alle 3,30 circa e sul posto sono immediatamente intervenuti vigili del fuoco e carabinieri. Le fiamme hanno completamente avvolto la Fiat Panda bianca di una donna, C.D.F, 44enne, moglie di Enzo Amato, pregiudicato alcamese sottoposto in passato anche alla sorveglianza speciale per reati legati alla droga. L’autovettura era parcheggiata dinanzi alla palazzina dove vive la famiglia.

Sia i vigili del fuoco che i carabinieri non hanno avuto dubbi sulla matrice dolosa dell’incendio. Sul posto sono state infatti ritrovate chiare tracce di liquido infiammabile. Gli investigatori indagano per appurare screzi o vendette, nell’ambito della micro-criminalità, che abbiano potuto portare all’incendio dell’autovettura.