Alcamo-Bando per avvocati, affidato il primo incarico

Il Comune di Alcamo ha conferito il primo incarico esterno ad un avvocato che dovrà lavorare per la riscossione di una serie di entrate patrimoniali: per esempio intentare azioni legali nei confronti di coloro i quali non hanno pagato il canone di locazione di un locale di proprietà del Comune o per mancato versamento di oneri di urbanizzazione. Ha preso il via dunque il programma previsto nel bando per affidare incarichi ad avvocati non essendo in grado, per carenza di personale l’avvocatura comunale, a far fronte a vari procedimenti. L’incarico viene conferito dopo il sorteggio di tre nominativi facendo scorrere la graduatoria qualora il primo sorteggiato non accetti. Ma vediamo nel dettaglio come gli avvocati sono stati distribuiti. Sedici per la sezione penale, 71 per quella  civile, 15 tributario, diciassette amministrativo, lavoro e pubblico impiego 31, per il giudice di pace 78. A seconda del processo il sorteggio avviene per i vari settori di competenza. Al numero 65 della sezione civile nella lista figura anche il consigliere comunale di Abc, Mauro Ruisi che fino a quando ricoprirà tale ruolo non potrà avere incarichi dal Comune.