Torna il rombo dei motori sui tornanti del Monte Bonifato. Stilato, infatti, il programma della seconda edizione delle gara di slalom, in programma ad Alcamo, il prossimo 24 giugno. Gara organizzata dalla Kinisia Promoter di Peppe Licata. La gara dalla lunghezza di tre chilometri, con arrivo a poche centinaia di metri dalla Funtanazza, è caratterizzata da 9 postazioni. Le verifiche tecniche saranno effettuate dalle 14,30 di sabato 23 giugno in piazza Bagolino. La gara domenica con partenza alle 9 su tre manche. Importante ai fini dell’organizzazione della gara l’impegno di un gruppo di appassionati alcamesi, capeggiati da Mario De Simone. E nello slalom di domenica scorsa, sedicesima edizione dell’Agro Ericino, in evidenza i piloti alcamesi che fanno parte dell’AC Festina Lente di Rosario Madè con sede a Monreale, Nell’Agro Ericino primi di classe gli alcamesi Gaspare Rizzo, Vincenzo Coraci, Graziano Calandrino, Liborio Calandrino. Secondo Vincenzo Cammarata e quinto Mario De Simone. Lo scorso anno sono stati 95 gli iscritti e  per l’edizione del 24 giugno sarà superata questa cifra: un centinaio i partenti. Ad Alcamo la sfida per l’assoluto vedrà protagonisti Peppe Castiglione di Custonaci e i busetani Peppe Virgilio e Nicolò Incammisa e l’alcamese Dino Blunda. Ad Alcamo sono tantissimi gli appassionati di automobilismo ma alla luce dei nuovi regolamenti sarà impossibile far tornare a vivere la cronoscalata poiché è necessaria una strada di sbocco alternativa al percorso. Una strada c’è quella di Santa Nicola, ma è quasi impraticabile.  E intanto domenica prossima si concluderà ad Alcamo il 28esimo Giro di Sicilia per auto storiche. Sfilata in corso VI Aprile da Porta Trapani sino in piazza Ciullo. L’arrivo ad Alcamo è stato possibile grazie alla collaborazione della scuderia del Castello con la Panormus. Otto gli equipaggi alcamesi al via al Giro di Sicilia, che parte giovedì sera da piazza Verdi davanti al teatro Massimo di Palermo. Quindici giorni fa si è svolta una sfilata di auto, promossa dal club “Francesco Sartarelli” di Trapani sui tornanti del Monte Bonifato, la cui ultima edizione si svolse il 24 giugno del 1984. La prima edizione della cronoscalata al Monte Bonifato si svolse il sei ottobre del 1963. Primo assoluto il bagherese Nino Todaro su Maserati. Tredici i piloti che hanno iscritto il loro nome sull’ albo d’oro. Da Ignazio Capuano a Clemente Ravetto. Da Caterpillar ad Alfio Gambero. Da Ferdinando Latteri a Pam. Da Enrico Grimaldi che vinse tre edizioni, a Luigi Moreschi, Giampaolo Ceraolo e il compianto Benny Rosolia. La cronoscalata al Monte Bonifato con le sue prime edizioni interpretava ancora un automobilismo romantico. Il 24 giugno prossimo la gara di slalom e il 21 e 22 luglio il gran prix dei go kart in piazza della Repubblica, valevole quale gara del campionato italiano. Sulla cronoscalata al Monte Bonifato ha dedicato un libro Gaetano Liotta.

Share.
SHARE
OR
SCARICA LA NOSTRA APP