Alcamo-Auto intrappolata tra i binari, denunciata la conducente alla Procura

0
342

E’ stata denunciata con l’accusa di “pericolo di disastro ferroviario” la ventenne di Alcamo che sabato sera, poco dopo le 21, per motivi che ancora dovranno essere del tutto chiariti, si è ritrovata intrappolata all’interno della linea ferrata della zona “Battigia” di Alcamo marina mentre si abbassavano le barre del passaggio a livello. Sono ancora in corso le indagini avviate dalla polizia ferroviaria di Trapani perché a quanto pare il cerchio non è ancora chiuso e ci sono da chiarire altri aspetti della dinamica dei fatti. Intanto si procederà a questo deferimento alla Procura di Trapani in attesa per l’appunto che si completino tutti gli accertamenti. Hanno rischiato davvero grosso non solo la ragazza ma anche gli altri due giovani che erano con lei a bordo di una Fiat 500, rimasti addirittura intrappolati tra le barre che si erano appena chiuse al passaggio a livello. L’allarme è scattato poco dopo le 21 quando la conducente, ignorando che le barre del passaggio a livello si stessero per chiudere, ha comunque attraversato non facendo in tempo però a reimmettersi in carreggiata dopo avere superato la prima barra. Presi dal panico i tre a bordo del veicolo sono dapprima scesi dall’abitacolo lasciando l’auto in mezzo ai binari, poi la stessa ventenne constatando di avere ancora del tempo prima che passasse il convoglio è tornata sul mezzo e lo ha tolto dai binari posteggiandolo parallelamente accanto alla barra. Una manovra che è riuscita sicuramente ad evitare che la macchina potesse essere investita in pieno ma che non ha evitato anche parzialmente l’impatto. Infatti il treno al suo transito ha colpito con la scaletta di emergenza tutta la fiancata del mezzo e si è dovuto fermare per un paio di ore prima di ripartire, intorno alle 23. Ad intervenire sul posto i vigili del fuoco del locale distaccamento, la polizia del commissariato di Alcamo e quella ferroviaria, e i tecnici di Trenitalia.