Alcamo-Auto contro muretto sulla Sp 55, “miracolato” uomo di 52 anni

0
496

Ha un forte trauma contusivo alla testa, diverse fratture sparse in tutto il corpo. Per recuperarlo tra le lamiere contorte dell’auto è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco del locale distaccamento che lo hanno estratto in condizioni critiche. Brutta disavventura per un alcamese di 52 anni trasferito d’urgenza all’ospedale “San Vito e Santo Spirito di Alcamo. Per lui prognosi riservata, anche se dall’ultimo bollettino medico pare che le sue condizioni siano migliorate, dopo il pauroso incidente stradale in cui è stato coinvolto poco dopo le 6,30 di questa mattina in via San Gaetano, sulla strada provinciale 55 che collega Alcamo con la bretella autostradale. Ha fatto tutto da solo il 52enne a bordo della sua Alfa Romeo 156: arrivato all’altezza del distributore di benzina collocato poco dopo lo svincolo per la statale 113, in direzione Alcamo marina, ha perso il controllo del mezzo che stava guidando e si è andato a schiantare contro il muretto in cemento armato che delimita l’ingresso alla pompa di benzina. L’urto è stato davvero violentissimo: l’auto è schizzata come un proiettile finendo la sua corsa sul robusto muro ed accartocciandosi su sé stessa. Immediatamente sono scattati i soccorsi: sul posto un’ambulanza del 118 e i vigili del fuoco che hanno anzitutto provveduto con cautela a tagliare le lamiere dell’auto in modo da permettere il recupero dell’automobilista che è stato caricato con cautela sulla barella e portato subito in ospedale. Le sue condizioni sono apparse sin da subito gravi: era incosciente anche se muoveva qualche muscolo. Dopo le prime cure al nosocomio di Alcamo l’automobilista pare dia segnale di netto miglioramento. Preoccupa più che altro la condizione delle ossa craniche in quanto l’uomo ha battuto violentemente la testa sul parabrezza. La polizia municipale ha effettuato i rilievi per cercare di ricostruire la dinamica dell’incidente mentre una volante del commissariato cittadino ha regolato il traffico veicolare in zona. Secondi i primi accertamenti pare che l’Alfa 156 si sia andata a schiantare autonomamente sul muretto, e su questo non ci sarebbero dubbi. Probabilmente la pioggerellina di questa mattina ha reso viscido l’asfalto, a fare il resto l’alta velocità. Non è da escludere però che l’uomo, di professione pasticciere impiegato in un bar di Castellammare del Golfo, abbia perso il controllo dell’auto a causa di un malore o di una distrazione. Aspetti questi ancora del tutto da chiarire.