Alcamo – Associazione Antiracket: “Manca sostegno dell’Amministrazione comunale”

0
378

 

Assemblea dei soci dell’associazione Antiracket ed Antiusura questa mattina ad Alcamo. A seguito della riunione, il presidente ed il Consiglio direttivo hanno diramato una nota in cui “ritengono doveroso sottolineare la mancata attenzione da parte dell’Amministrazione Comunale di Alcamo alle attività e gli scopi della detta Associazione”.

Nel documento, a firma del presidente Vincenzo Lucchese, si legge: “Dispiace constatare che l’amministrazione Comunale abbia tolto un misero contributo concesso dal Commissario pro tempore dott. Arnone per l’anno 2016; Invero si sono svolti incontri con il Segretario Comunale, con il Dirigente Finanziario, venendo a conoscenza che il contributo assegnato non era stato riportato per l’anno 2017.

Quindi si sono svolti incontri con il Sindaco e il V.Sindaco, che hanno assicurato il loro intervento in proposito, riconoscendo valide le nostre motivazioni.

Nonostante le assicurazioni ricevute, dobbiamo constatare che l’attuale Amministrazione Comunale, inspiegabilmente, non ha riportato le somme residue del contributo concesso per l’anno 2017 non sostenendo di fatto l’attività della Associazione Antiracket ed Antiusura Alcamese.

Inoltre l’Amministrazione Comunale nelle persone del Sindaco, Vice Sindaco, regolarmente invitati all’assemblea odierna, non hanno presenziato né direttamente né per interposta persona, non riconoscendo il ruolo importante dell’ Associazione in un territorio difficile come il nostro”.

Per questo motivo, l’assemblea dei soci dell’Associazione Antiracket e Antiusura Alcamese esprime il proprio rammarico ed una ferma condanna per questo atteggiamento nei confronti di un’associazione che da sempre svolge un’azione costante contro la mafia e la criminalità e fornisce assistenza, anche legale e sempre gratuita, alle vittime che hanno denunciato racket e usura”.