Alcamo, arrestato pusher “storico”: scoperta piccola centrale di spaccio

0
2016

Nuova operazione antidroga dei carabinieri ad Alcamo. A finire ancora una volta nella rete un pregiudicato con alle spalle già numerosi precedenti specifici per spaccio di stupefacenti. Nella sua abitazione aveva realizzato un piccolo centro di spaccio che era diventato un po’ il riferimento specie dei giovanissimi.

E proprio il continuo via vai di giovani da quell’abitazione aveva finito per attirare l’attenzione dei carabinieri che avevano avviato una serrata indagine per capire se i loro sospetti fossero reali, considerando anche il profilo del proprietario dell’immobile. Alla fine i riscontri sono arrivati ed a finire dietro le sbarre è stato una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine a dispetto della giovane età: si tratta di Vito Terraglia, alcamese di 24 anni.

Si è praticamente tradito da solo accogliendo direttamente in casa sua i clienti. Un continuo passaggio sotto casa che ha finito per far insospettire i carabinieri. Dopo aver avviato le indagini i militari hanno deciso di far irruzione in casa del giovane e qui hanno rinvenuto, occultati all’interno di una feritoia del muro, 135 grammi di marijuana già suddivisa in dosi pronte per essere immesse nel mercato dello spaccio, oltre ad un bilancino di precisione e altro materiale necessario per il confezionamento dello stupefacente.

Terraglia è stato quindi arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Misura cautelare in carcere che è stata anche confermata in fase di udienza di convalida. La sostanza stupefacente e il materiale rinvenuto sono stati quindi sequestrati per gli ulteriori accertamenti.