Alcamo: Area democratica, quasi addio al sindaco

0
432

Un addio annunciato che si è concretizzato. Area Democratica ritira il suo assessore in giunta ad appena qualche giorno dalla ricomposizione della squadra assessoriale. Non ritira il suo appoggio al sindaco Sebastiano Bonventre ma sembra una questione solo di tempo perché l’epilogo appare proprio questo. La mossa di far presentare le dimissioni al suo assessore in quota, Gino Paglino (nella foto), suona come un “De profundis” per il rapporto politico tra la maggioranza e il movimento civico guidato da Pasquale Perricone. Le motivazioni sono di ordine politico. Ufficialmente Area Democratica, nel comunicato a firma dello stesso Paglino, di Perricone e dei tre consiglieri comunali Lorena Di Bona, Gaetano Intravaia e Antonio Pipitone, parla di risoluzione della crisi  scelte della squadra assessoriale che non sono per nulla piaciute: “Da parte nostra, restiamo convinti che nella composizione della nuova giunta – si legge – bisognava davvero andare ben oltre le designazioni dei partiti e ascoltare di più e meglio le componenti sociali e professionali della città”. Già Paglino aveva manifestato da qualche giorno segnali di insofferenza additando la politica di non avere fatto il suo ruolo in questa crisi e di avere fallito su tutta la linea.

Ora per il sindaco inizia un nuovo calvario che già per arrivare alla nomina della nuova squadra assessoriale aveva impiegato ben due mesi. Abbiamo cercato di metterci in contatto con lui in mattinata ma il telefonino ha continuato a squillare a vuoto. Ora dovrà trovare un altro tassello mancate al suo esecutivo e soprattutto individuare un suo vice senza toccare i già fragilissimi equilibri politici locali. “Con disagio e amarezza – si legge ancora nel comunicato – constatiamo che la soluzione proposta non è in sintonia con quanto concordato e pubblicamente annunciato in sede di avvio della verifica politica. Per questo riteniamo, per coerenza, di non dovere e non potere esprimere una propria rappresentanza nella giunta comunale”. L’impressione è che nonostante Area Democratica abbia giurato fedeltà al sindaco la fiducia sia a tempo: “Da sempre siamo leali sostenitori del sindaco Bonventre – precisano -. Continueremo a sostenere l’attività del primo cittadino e della sua amministrazione, sempre che i provvedimenti e le iniziative assunte e proposte siano realmente coerenti con le annunciate e concordate priorità programmatiche”.

2010 appears to be much different for the Gators
burberry schal Best Career Options in Event Management and PR Industry

1 pound Mozzarella cheese
louis vuitton neverfulLatest Fashion Glasses for Fashionable Men