Alcamo, Anfiteatro nelle ex cave Cappuccini: consegnati i lavori

0
61

Sono stati consegnati ieri i lavori per la riqualificazione delle “aree ex cave di travertino e realizzazione Anfiteatro zona Orto di Ballo a servizio della Cittadella dei Giovani”.
L’esecuzione dell’opera avverrà entro 12 mesi a partire dalla data di consegna.
Le ditte aggiudicatrici dell’appalto, per un importo netto contrattuale di 2 milioni e 940 mila euro, sono l’ATI – COSEDIL s.p.a., impresa mandataria, e PRE SISTEM s.p.a, impresa mandante.
“Si tratta di un momento particolarmente significativo per la città – afferma l’assessore ai Lavori Pubblici, Salvatore Cusumano – perché, entro il prossimo anno, anche quest’importante opera per la riqualificazione della zona ex cave potrà essere aggiunta a tutti gli altri spazi di cultura aperti alla pubblica fruizione”.
“I lavori – puntualizza Cusumano, -riguardano la valorizzazione dell’area del Geosito, la realizzazione di un anfiteatro a cielo aperto e di un museo del travertino dove potranno essere allocati i reperti che attualmente sono custoditi presso spazi museali di altre città”. La costruzione dell’Anfiteatro è stata recentemente al centro di una polemica per la questione, sollevata in un primo momento dall’associazione Modi, e poi ripresa dal Movimento 5 stelle, relativa all’utilità e opportunità di una struttura di questo genere nella cava dismessa: “Si tratta, infatti, di un sito molto importante dal punto di vista geologico e paleontologico – aveva dichiarato in proposito la deputata del M5S all’Ars Valentina Palmeri – nel quale sono stati ritrovati reperti unici quali l’elefante nano, il ghiro gigante, carapaci e uova di tartarughe, risalenti a centinaia di migliaia di anni fa”. Il sito – sottolineava la Palmeri – “presenta tutte le caratteristiche fondamentali per la promozione del geoturismo nel nostro territorio; aspetto sul quale sarebbe corretto investire”. Fino al punto che l’opera pubblica era stata additata come l’ennesima potenziale “cattedrale nel deserto” al solo scopo di far arrivare fondi pubblici in città. Poco più di un mese fa si è persino costituito un comitato civico denominato “Difendiamo il Geosito Cave Cappuccini”, a cui aderiscono diverse associazioni, con l’obiettivo di salvaguardare l’integrità del luogo.
Il Comune di Alcamo, proprio in merito alle posizioni contrarie espresse, rende noto che “il Progetto è stato visionato (con apposito sopralluogo) dalla Commissione per l’istituzione del Geosito dell’Assessorato Regionale Territorio Ambiente che lo ha apprezzato ed ha posto delle prescrizioni a salvaguardia del Geosito per meglio fruirne. Dette prescrizioni sono state immediatamente recepite dall’Amministrazione e saranno oggetto di apposita variante al progetto iniziale”.
L’ente sottolinea infine la rilevanza dell’intervento sotto il punta di vista delle ricadute sull’economia locale, in quanto la ditta esecutrice, in ottemperanza al Protocollo d’intesa siglato dall’Amministrazione con i sindacati, si attiverà per assumere manodopera locale attualmente disoccupata.

how to hide fat around your belly
burberry outlet online Great Bear Golf Country Club Hotels

but the other things that happen just feel a bit like overkill
burberry schalBuilding The Perfect Pandora Bracelet