Alcamo-Amci della musica, concorso cantanti lirici: vince baritono russo

È il baritono russo Mukhametzianov Marat il vincitore della 20esima edizione del concorso internazionale per cantanti lirici “Città di Alcamo”. Una edizione di lusso per la grande partecipazione di concorrenti, novanta,  provenienti da 17 nazioni che hanno dimostrato una grande qualità interpretativa. Secondo posto per il cantante della Corea del sud, Park Eunwon. Terzo posto per un altro cantante coreano Lee Chi Hoon ex equo con la giovanissima palermitana Giulia Mazzola, soprano 20 anni, che ha fatto incetta di premi tra i quali quello della critica. Giulia Mazzola una voce che ha un grande avvenire nella lirica. L’evento si è aperto con il video del saluto di Raffaele Cantone, autorità nazionale anticorruzione, al quale a Roma il presidente dell’associazione, Francesco Bambina ha consegnato il premio “Vissi d’arte vissi d’amore Città di Alcamo. Premio Ciullo d’Alcamo al presidente della Banca don Rizzo Sergio Amenta e a Franco Foderà, da 31 anni direttore artistico dell’Associazione amici della musica. Associazione che si avvale dell’infaticabile apporto di Claudio Montesano, Angela Di Gregorio, Anna Lucia Allegro, e dei coordinatori Giuseppe Cammarata e Gioacchino Di Gregorio. A portare il saluto della città di Alcamo è stato il sindaco Domenico Surdi. E sull’importanza della musica collante tra i popoli si è soffermato il vescovo di Trapani, Pietro Maria Fragnelli. Conferiti nel corso della manifestazione premi degli sponsor, borse di studio dei club service di Alcamo e targhe. Grande lavoro della giuria, presieduta dal famoso tenore americano Chris Merrit, per esaminare i concorrenti, entusiasti di questa presenza ad Alcamo per un concerto prestigioso. Il teatro Cielo ha registrato il tutto esaurito con spettatori provenienti da diverse regioni d’Italia. L’Associazione amici della musica è ad Alcamo una grande e bella realtà e nonostante siano venuti meno le attenzioni, sotto forma di contributi degli Enti locali, merita l’appoggio di tutti perché porta in giro per il mondo il buon nome di Alcamo, famosa per le sue bellezze, mare, monti, campagna, beni culturali, cucina. Complimenti da parte di tutti a Francesco Bambina e all’intero staff. Complimenti meritati mentre già l’Associazione amici della musica è proiettata all’edizione 2018.