Alcamo-Al via i corsi, impariamo a conoscere il mare

0
605

Sviluppare la capacità manuale di ragazzi Down facenti parte di associazioni impegnate nel lavoro di integrazione e socializzazione  di giovani affetti da tale sindrome. Riunire le associazioni per uno scambio di esperienze e conoscenze per alleviare lo stato di disagio. Questo è uno degli obiettivi del progetto che vede alleati  il Kiwanis club di Alcamo, presieduto da Enzo Coppola e la sezione della Lega navale di Castellammare, presieduta da Giuseppe Stabile, che hanno varato l’iniziativa di alto valore sociale e di solidarietà. Il progetto prende il nome: “Impariamo a conoscere il mare” ed ha lo scopo di avvicinare  ragazzi al mare, con una serie di incontri, attività e sperimentazioni che consentano loro di acquisire conoscenze sulle risorse, sull’ecosistema, sui pericoli, sulla tutela, nonché sulle tecniche di navigazione, di nuoto e di vela. Il primo ciclo di lezioni ovvero un corso di nodi marinari è iniziato ieri pomeriggio nella palestra dell’Ipab “San Pietro” messa a disposizione dalla dirigenza di tale istituto. Le lezioni tenute da Mimmo Taibi e Francesco Corso.  Protagonisti sono i 35 ragazzi della sezione alcamese dell’Associazione italiana persone Down, fondata nel 2006.. Al progetto partecipano anche ragazzi con disabilità dei quali si prende cura l’associazione “I girasoli”, presieduta da Gaetano Vallone, fondata nel 1996 che basa principalmente le sue cure con la terapia a mezzo di cavalli.  Nel prossimo mese di giugno previste esperienze anche su barca a vela con maestri in questo settore. Presto sarà montato anche un simulatore di vela con una vera barca per far vivere a questi ragazzi l’esperienza di come si va sul mare e illustrare tecniche di salvataggio. A conclusione del progetto,  ci sarà la visita su una barca a vela ormeggiata preso i pontili della Lega navale “per conoscerne la componentistica, gli spazi- dice Giuseppe Stabile – le tecniche di navigazione, la rotta, il vento, etc.” Collaborano al progetto, che ha il carattere dell’assoluta novità: Guardia costiera- Ufficio locale marittimo di Castellammare e la comunità alloggio “La Farfalla” di Alcamo.  Giuseppe Maniscalchi