Alcamese sul tetto del mondo, Vitello vince l’oro a squadre ai mondiali under 21 di pesca

Dopo Salvatore Drago e Marcello Messina, un altro alcamese conquista il titolo mondiale nella pesca sportiva, specialità surf-casting. Leonardo Vitello, 18 anni compiuti lo scorso mese di gennaio, ha vinto con l’Italia il titolo iridato a squadre, under 21. Il team azzurro ha stracciato la Spagna, che ha chiuso al secondo posto, e il Portogallo. Il giovane alcamese frequenta l’istituto tecnico “Girolamo Caruso” e la dirigente scolastica Enza Mione gongola per il grandissimo risultato ottenuto da un suo studente e ribadisce che la scuola va sempre incontro alle esigenze di chi fa sport agonistico ad alto livello.

Leonardo Vitello, oltre al titolo mondiale a squadre nei campionati under 21 svoltisi su litorale pontino, da Terracina a Latina, ha anche centrato il sesto posto nella gara individuale. L’alcamese era infatti saldamente al secondo posto dopo i primi due turni di gara ma la terza manche non è andata bene. Il diciottenne, che è stato ance terzo agli ultimi campionati italiani, pesca dall’età di 7 anni ma lo faceva soltanto per passione. Poi, un paio di anni fa, ha cominciato per caso a gareggiare con l’associazione Pesca Sportiva Mormora e in poco tempo ha raggiunto risultati eccellenti. E’ quarto assoluto in provincia di Trapani e nei primi 15 nel ranking regionale. Adesso la vetrina dei campionati mondiali e la splendida medaglia d’oro a squadre assieme a Simone Ibba, che ha anche conquistato il primo posto nella gara individuale, Libanori e Concetti.

Il surf casting, disciplina che rientra fra quelle organizzate dalla Fipsas, federazione che fa parte del CONI, ha certamente ad Alcamo una delle sue piazze storiche e l’associazione Mormora è fra le più antiche del meridione d’Italia. Tesserati per la stessa società sono anche  gli altri campioni mondiali Salvatore Drago e Marcello Messina che nell’arile del 2018 hanno conquistato in Spagna l’alloro iridato a coppia dopo avere anche conquistato il bronzo nell’individuale. Adesso dovranno guardarsi anche dalla crescita esponenziale di Leonardo Vitello, loro concittadino.