Al via il prossimo fine settimana “Borghi dei Tesori”. Calatafimi Segesta unico comune nel trapanese

Sono state presentate questa mattina, all’interno della biblioteca comunale di Calatafimi, tutte le iniziative proposte nell’ambito dell’evento regionale “Borghi dei Tesori” giunto alla sua seconda edizione e che vedrà il comune di Calatafimi Segesta tra i quaranta partecipanti. Unico a rappresentare l’intera provincia di Trapani per l’edizione 2022. Tre i fine settimana (20-21/27-28 agosto e 3-4 settembre), in cui sarà possibile visitare, tra gli altri: chiese, musei, presepi ma non solo. Previste anche “esperienze” culinarie con degustazioni di vini e cibi della tradizione del luogo. Importante anche la sinergia con il “Segesta Teatro Festival” partito lo scorso due agosto. I visitatori dei “Borghi dei Tesori” avranno infatti diritto al biglietto ridotto per gli spettacoli che si svolgeranno al parco archeologico di Segesta nei tre weekend previsti.

Soddisfatto il sindaco Francesco Gruppuso, il primo cittadino ha chiesto a tutte le associazione partecipanti al festival di continuare su questa strada. Fare rete infatti è l’unica possibilità affinché anche Calatafimi possa avere il turismo che merita. L’obiettivo dell’amministrazione è condurre il turista oltre il parco archeologico di Segesta cosicché possa scoprire e visitare le tante bellezze del paese. Dal luogo storico ai luoghi di culto, fino ad arrivare ai musei presenti sul territorio.

“Speriamo che questa esperienza dei Borghi dei Tesori possa fare da volano per l’ecomuseo che questa amministrazione tiene a portare avanti – queste le parole di Gilda Tobia, assessore al turismo del comune di Calatafimi-. L’amministrazione può essere solo da coordinatore poi deve venire dalle associazioni, dalla popolazione e dalla base la volontà di credere al turismo diffuso a Calatafimi. Noi saremo lì pronti a supportarli ma devono essere loro.”