A maggio vaccini anche nelle farmacie. Firmato accordo con regioni

Dopo i grandi Hub vaccinali inaugurati di recente in Sicilia, sarà possibile vaccinarsi contro il Covid-19 anche presso le farmacie che volontariamente aderiranno all’accordo approvato dalla Conferenza Stato-Regioni e sottoscritto dal  governo e dal ministro Roberto Speranza con Federfarma e Assofarm. In questo periodo la Regione dovrà recepire l’accordo e l’Asp dovrà predisporre la distribuzione delle dosi.

Le farmacie potranno operare al loro interno (i locali dovranno avere precisi requisiti), nelle adiacenze o in gazebo allestiti all’esterno attraverso la concessione gratuita del suolo pubblico, e dovranno stabilire i percorsi e le modalità di accesso, i dispositivi    di sicurezza, nonché utilizzare i canali informatici forniti dalla Regione al fine di comunicare i dati all’anagrafe vaccinale.

I farmacisti dovranno inoltre seguire un corso online di 8 ore erogato dall’Istituto Superiore di Sanità per l’abilitazione alla vaccinazione. Le prime cinque inoculazioni saranno assistite da un tutor (medico o infermiere) che al termine attesterà l’abilitazione. I farmacisti potranno vaccinare i pazienti indicati, per classi d’età, nel nuovo piano vaccinale redatto dal generale Francesco Paolo Figliuolo.