40 anni, nuova denominazione “Alcamo Pallamano 1983”. In B per vincere

Comincia questa sera la preparazione della squadra alcamese di handball allenata, ancora una volta, da Bendetto Randes. Uno sport che nella cittadina alcamese compie quarant’anni e per questo la società ha deciso il cambio di denominazione: il nome Team Handball Alcamo va in cantina per dare spazio all’Alcamo Pallamano 1983.  La prima squadra sorse proprio in quell’anno e giocava nella stessa area dove adesso sorge il PalaGrimaudo, ma all’aperto, sulle mattonelle del pattinodromo. A fondarla Bendetto Randes, allora fresco di ritorno dalla Lombardia e dalle sue apparizioni nelle nazionali giovanili, e Franco Scurto, ex portiere di calcio, scomparso per malattia un paio di anni fa. Il nuovo cambio di denominazione non coinciderà però con il ripescaggio in A/2.

I posti nel campionato nazionale c’erano e ci sono ma il club ha preferito rinunciare soprattutto in vista dell’ennesima riforma dei campionati voluta dalla FIGH e della nascita della serie A1 Silver a partire dalla stagione 2023/2024. L’Alcamo parteciperà quindi alla serie B con propositi di vittoria finale. La stagione agonistica comincerà il 15 di ottobre con la supercoppa che vedrà in campo Ragusa, vincitrice della coppa Sicilia di A/2 e appunto il sette alcamese che si è aggiudicata quella di B.

Poi il 22 via al campionato cadetto assieme a Agriblu Scicli, Messina, Girgenti, Villaurea Palermo, Aetna Mascalucia, Pallamano Marsala e Handball Scicli. La preparazione sarebbe dovuta cominciare prima ma il PalaGrimaudo non è stato disponibile perché trasformato in centro fieristico. Confermato il portiere greco Jannis Chrimatopoulos, ad Alcamo già da due settimane, torneranno a giocare Aleandro Fagone, dopo l’infortunio al ginocchio, e Davide Duca, talentuoso Centrale /Ala di 26 anni, già protagonista in A2 e in A1 con la maglia della Th Alcamo. Torna all’attività agonistica anche il pivot 26enne Mario Rimi e rientrerà in squadra il 19enne portiere Giulian Stellino dopo una stagione trascorsa prima a Follonica e poi tra Messina e Ragusa. Alcamo perderà invece Cicirello e Orlando. Confermatissimi infine Simone Saitta, capitan Fabio Saullo, Vincenzo Giorlando e Giuseppe Giacalone