Bonventre fa la nuova giunta, due donne

“Non sono un Sindaco gestibile” . Con questa dichiarazione Sebastiano Bonventre ha comunicato di aver formato la nuova giunta. Resta solo Gino Paglino della vecchia giunta, sempre come Vice Sindaco e sempre per Area Democratica. Confermata l’alleanza che appoggia Bonventre con Stefano Papa per Noi per Alcamo, Enzo Coppola per l’UCD, Antonino Manno e Selene Grimaudo per il PD e Lidia Lo Presti scelta personalmente dal Sindaco che si è premunito a dire anche che le discordanze col PD ci sono state, spece con Canzoneri segretario, ma tutto è rientrato. Oggi alle 16 presentazione dei nuovi assessori al palazzo di città.

Bonventre era sereno, disponibile, pronto alle domande a ha dichiarato subito che le difficoltà che sta dando il Governo centrale con il blocco della spesa dell’avanzo di bilancio, pari a circa 11 milioni di euro, creano non pochi problemi più i due negati dalla regione sempre il risparmio imposto nelle spesa pubblica. Conferma gli incarichi a costo zero e spiegà così la mancata nomina di un funzionario regionale che nell’ncompatibilità di fare l’assessore non poteva accettare di farlo a zero euro. Pronto a a disattendere, insieme agli altri Sindaci le decisioni del Governo perchè i soldi dei cittadini devono essere spesi per i cittadini.

Un archietto, Coppola, andrà all’Urbanistica, citata da Bonventre come una priorità assoluta come quella di redigere il nuovo PRG. Un legale, Lo Presti, una delle due donne della giunta, agli affari legali. Paglino resterà vice Sindaco e probabilmente ai servizi manutentivi ma non si sà ancora se resterà visto l’utlima sua sortita in un comunicato ( ne parliamo in un altro servizio, n.d.r. ) mentre ai Lavori Pubblici andrebbe Stefano Papa. Alle politiche sociali Selene Grimaudo e al Bilancio Manno. Le altre deleghe, denominate minori, saranno poi redistribuite nel corso della settimana.

 

Fine di un parto lungo e doloroso, pieno di nomi, parole in libertà, critiche, litigi, riunioni e sopratutto cambi di direzione da una notte all’altra. Non poche le attese dei cittadini. Per Bonventre si tratta di una giunta che rilancerà la città e la politica oltre all’amministrazione e la priorità, dopo l’Urbanistica e il PRG, sono lo sviluppo economico e il personale. Ora in attesa della sentenza del CGA sulle elezioni del 2012 forse si ricomincia. Anche con le critiche.

 

nella foto: Selene Grimaudo

p it doesn’t additionally put together one looks like a young person
isabel marant sneakers If You Are Looking For Serious Relationship

emulate shard blazer
Isabel marant saleThe Nike Flyknit Inspiration Album