Nella notte tra il 14 e 15 gennaio 2018 sarà trascorso mezzo secolo dal devastante sisma che cambiò per sempre il volto della Valle del Belìce. In occasione dell’anniversario, fortemente simbolico, il CSB – Coordinamento dei Sindaci del Belìce – di cui fanno parte i 21 Comuni colpiti, è al lavoro per organizzare un anno di eventi e manifestazioni culturali. Lo scopo è quello di trasmettere al mondo tutte quelle “bellezze” del territorio che sono riuscite a mitigare la gravità delle ferite ancora aperte. Malgrado la ricostruzione sia ancora in corso, con molte opere primarie che ancora oggi devono essere terminate, i belicini hanno reagito, difeso, e costruito una bellezza in termini culturali che oggi rappresenta un importante volano di sviluppo. Sarà un Comitato organizzatore, nato dalla volontà del Coordinamento e composto da operatori, enti ed associazioni culturali del territorio, a dare vita ad una serie di eventi utili alla memoria ma anche al futuro. “Questo 50esimo anniversario del terremoto – ha sottolineato Nicola Catania, sindaco di Partanna e coordinatore dei sindaci – deve rappresentare per noi un momento in cui promuovere quelle risorse pubbliche e private che hanno dato lustro al territorio. Malgrado i mancati finanziamenti che ancora bloccano il completamento della ricostruzione – prosegue Catania -, il Belìce ha dimostrato di sapersi risollevare valorizzando il territorio con gli strumenti della cultura, della rigenerazione urbana e delle tante bellezze che ci appartengono da sempre”. Il Coordinamento ha pubblicato un avviso in cui invita università, scuole, gruppi, associazioni e altri enti pubblici e privati a presentare proposte culturali utili a promuovere questa terra che nel corso di questi cinquant’anni ha cercato di riscattarsi dal lutto e dalla distruzione. Le iniziative – come pubblicazioni, opere filmate, seminari, laboratori, arte, musica – potranno svolgersi nell’arco dell’intero 2018 e dovranno essere caratterizzate da contenuti riferibili, da un punto di vista sociale, culturale, artistico, economico all’evento sismico del 1968 e alle sue conseguenze nel territorio del Belice. Il vasto e unico cartellone di eventi prenderà il via il 14 gennaio 2018. Nel corso dell’anno ogni Comune ospiterà iniziative e manifestazioni. Le proposte verranno esaminate dal Comitato Tecnico Organizzativo promosso dal CSB, ai fini del loro eventuale inserimento nel calendario ufficiale del 50° Anniversario o dell’eventuale patrocinio gratuito da parte del CSB. Dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12,00 del 27 Dicembre 2017 esclusivamente via e-mail a: coordinatorebelice@partanna.gov.it. L’avviso è stato pubblicato sul sito del Comune di Partanna http://www.partanna.gov.it

Share.
SHARE
OR
SCARICA LA NOSTRA APP