Una Th Alcamo dapprima presuntuosa ed in chiusura sfortunata, pareggia al nuovo Palaverga nel match con un avversario alla sua portata ma che non ha mai mollato tenendo in scacco i padroni di casa, poco reattivi in difesa e spreconi in attacco. Cosi dopo un buon inizio (3 – 1), Alcamo è costretta ad inseguire per quasi tutta la gara con Messina avanti anche di 3; in attacco, con Vincenzo Randes marcato ad uomo, a tenere a galla la formazione di Polizzi ci pensa il rientrante Mauro Di Gaetano: il mancino alcamese alla fine è il miglior realizzatore con 8 reti. Squadre negli spogliatoi con Messina avanti sul 13-14. Al ritorno in campo il trend della partita non cambia e la Th è incapace di concretizzare molte occasioni. A dieci minuti dalla fine le cose sembrano volgere finalmente a favore della formazione di casa. Prima il 21-21, poi a sette dalla fine Alcamo allunga con 24-21. Ma poi Alcamo perde per infortunio contemporaneamente il portiere Luca Scaglione e Capitan Fagone. Così senza secondo portiere (Di Simone squalificato per otto giornate), Alcamo è costretto a far esordire il 14enne Giulian Stellino che nulla può fare nei due tiri subiti: un rigore e un tiro da pivot che portano il risultato sul 26 a 26. Un punto che serve a movimentare la classifica, dove tutti hanno pareggiato tranne Mascalucia e Giovinetto, ora Alcamo è alle prese ancora con squalifiche e una infermeria sempre più piena, con Giorlando in fase di recupero e con Fagone e Scaglione da valutare dopo i brutti infortuni di sabato sera. Intanto il coach Benedetto Randes, dopo la squalifica tornerà al timone nella preparazione al match di sabato prossimo con il Kelona del pala Oreto di Palermo, la prima di due trasferte consecutive prima di rientrare ad Alcamo per incontrare il Giovinetto.

Th Alcamo – Messina 26 – 26 pt (13 – 14)

Th Alcamo: Scaglione, Giacalone 2, Lipari , Peretti, Fagone 7, Grizzo, Randes 7 , Calamia, Bonì, Di Gaetano 8, Saullo 2, Orlando, Lauria, Stellino. All. Giuseppe Polizzi.

Messina: Nicolae, Abate 4, Costarella 7, Minissale 3, Zaia 3, Pispisia, Di Salvo 3, Freni 5, Lombardo, Gentile, Zagarella, D’Arrigo 1, Balsamo. All. Tommaso D’Arrigo.

 

Arbitri: Cosenza e Schiavone.

(Nella foto da sinistra, Fagone, Lipari e Randes della Th Alcamo)

Share.
SHARE
OR
SCARICA LA NOSTRA APP