Si celebrerà ad Alcamo, sabato prossimo 14 ottobre, la 3^ Giornata per la custodia del Creato sul tema “Viaggiatori sulla terra di Dio”. All’interno della Riserva naturale orientata di Monte Bonifato, presso il Centro di Educazione Ambientale Vivilbosco, il programma, organizzato dall’Ufficio diocesano per la pastorale sociale e il lavoro, prevede l’accoglienza alle ore 10:00 con la visita alla mostra fotografica e la proiezione continuativa di documentari brevi per il “Tempo del creato”. Questa del “Tempo del Creato” è un’iniziativa di dimensione internazionale, che prevede celebrazioni comuni di cattolici e di altre chiese cristiane per promuovere e rilanciare il comune impegno nella salvaguardia del nostro pianeta. Proprio in occasione della Giornata del Creato, papa Francesco e il patriarca ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo I hanno scritto insieme un messaggio sull’ambiente che contiene un appello “a quanti occupano ruoli influenti, ad ascoltare il grido della terra e il grido dei poveri, che più soffrono per gli squilibri ecologici”. Mons. Gaspare Aguanno, direttore dell’Ufficio diocesano per la pastorale sociale di Trapani spiegherà il significato della Giornata. Seguiranno i saluti delle autorità e gli interventi dei responsabili delle riserve naturali orientate Bosco d’Alcamo, dell’Area Marina Protetta delle Egadi, delle Saline di Trapani e Paceco, di Monte Cofano e dello Zingaro, i quali illustreranno compiti, attrazioni naturalistiche delle rispettive aree protette e le proposte per salvaguardare il creato loro affidato. Interverrà anche Mariangela Galante del coordinamento per la lotta contro gli incendi boschivi che, quest’anno, hanno drammaticamente interessato ogni parte della Sicilia e del Paese. Successivamente in programma l’intervento di presentazione dell’iniziativa il “Tempo del creato” voluta dai rappresentanti delle chiese cristiane uniti e la presentazione di alcuni elaborati di studenti alcamesi sul tema della giornata. A seguire, alle ore 12 circa, la preghiera “Pellegrini sulla Terra di Dio”, presieduta dal vescovo della diocesi di Trapani Pietro Maria Fragnelli. Nel corso della mattinata saranno eseguiti canti e intermezzi musicali; la giornata si concluderà con un canto di saluto del coro, il volo di aquiloni e il lancio di palloncini su cui saranno stampati messaggi relativi al tema della Giornata. Nel pomeriggio, alle ore 15,00 i fedeli, il clero e gli insegnanti di religione, insieme con i componenti dell’Ufficio diocesano di pastorale sociale, parteciperanno alla preghiera e al momento di riflessione nella chiesa della Madonna dell’Alto per sollecitare un comune impegno per l’educazione dei giovani alla “Cura della Casa comune”.

Share.
SHARE
OR
SCARICA LA NOSTRA APP