Continua a salire la percentuale di raccolta differenziata ad Alcamo: a marzo si attesta alla cifra record di 65,80 per cento. Quindi ancora un miglioramento, un 4,81 per cento in più rispetto al dato del febbraio scorso, quando si era raggiunto il già ragguardevole risultato del 60,99 per cento che a sua volta rappresentava un incremento del 9 per cento rispetto al mese precedente. Senza contare che rispetto al 50,26 per cento del giugno scorso rappresenta un incremento di 15, 54 punti percentuali. Dati che sembrano confermare inequivocabilmente che il nuovo assetto del servizio di raccolta dei rifiuti, funziona. La novità sostanziale è partita lo scorso 30 gennaio: il taglio, per le utenze domestiche, di un turno di raccolta settimanale di rifiuto indifferenziato: da allora, infatti, non si ritira più il giovedì, ma solo il martedì ed il sabato. L’obiettivo dell’amministrazione è stato quello di spingere la cittadinanza a differenziare con maggiore impegno, in modo da evitare l’accumulo di rifiuti in casa dal martedì al sabato. In compenso, però per le utenze commerciali, in particolare per chi somministra alimenti e bevande – come ristoranti, bar e pub – è stato introdotto un turno ulteriore, la domenica, per conferire organico, indifferenziato e vetro, oltre alla possibilità del ritiro dell’organico tutta la settimana. Nonostante un po’ di confusione iniziale, dovuta al fatto che prima della partenza del nuovo servizio non era stato distribuito il calendario di raccolta e che tanti cittadini non avevano saputo del turno soppresso del giovedì, pare che la novità sia stata alla fine assimilata contribuendo al balzo in avanti nella quota di rifiuto differenziato conferito. «Grazie a tutti i cittadini e a chi ogni giorno opera su strada per assicurare il servizio di raccolta porta a porta» si legge in una nota stampa del Comune. «Siamo davvero orgogliosi del risultato raggiunto che proietta la Città fra le più virtuose non solo della nostra Regione ma anche del territorio nazionale» afferma il sindaco Domenico Surdi. «Il risultato – aggiunge l’assessore all’Ambiente Roberto Russo – sarà confermato nei prossimi mesi grazie all’impegno e all’attenzione che i cittadini stanno dimostrando nel differenziare correttamente i rifiuti».

Share.
SHARE
OR
SCARICA LA NOSTRA APP