Sogna ad occhi aperti la Th Alcamo che sta vivendo davvero un momento di grandissima forma in questo primissimo scorcio di campionato. Dopo due giornate due vittorie e l’ultimo match a Petrosino contro il forte Giovinetto ha dato l’impressione che il team di Benedetto Randes possa davvero puntare in alto. Domani, sabato 21 ottobre, alle 18 potrebbe già essere la prova del nove: la compagine alcamese giocherà tra le proprie mura al nuovo Palaverga contro il Mascalucia, altra squadra a punteggio pieno. Randes però non crede che questa possa essere la gara della verità perchè la stagione è ancora lunga.

In vetta a punteggio pieno c’è anche il Kelona Palermo che gioca in casa contro il Messina ancora a quota zero, quindi pronostico che pende tutto dalla parte dei palermitani. Ecco perchè per la Th sarebbe importante non perdere contatto con la vetta specie poi provando a sfruttare il fattore campo. Randes recupera uno dei suoi uomini di punta, Scirè, assente contro il Giovinetto. Ciò che fa ben sperare gli sportivi alcamesi è che ancora non sia sfruttato a pieno il potenziale della Th che può solo crescere e di questo ne è consapevole anche il tecnico.

La Th però rischia anche di essere travolta dall’entusiasmo di questo inizio stagione. Il Mascalucia è una delle pretendenti alla promozione nella serie A-1, al pari del Kelona mentre gli alcamesi possono essere considerati una sorta di outsider dopo il campionato interlocutorio dello scorso anno trascinatosi tra alti e bassi. Qualche piccolo difetto lo ha evidenziato il team di Randes: errori in fase offensiva e difensiva non sono mancati ma sino ad oggi sono stati mascherati dalle due vittorie che alla fine sono il vero toccasana in qualsiasi sport.

Share.
SHARE
OR
SCARICA LA NOSTRA APP