Con i vespri solenni e la “scinnuta” del simulacro di San Francesco di Paola iniziano oggi i festeggiamenti che ad Alcamo vengono chiamati in onore di “lu santi patri”. In programma questa sera l’inaugurazione del Bazar di san Francesco nel salone parrocchiale.  Una festa di quartiere che in primo luogo coinvolge gli abitanti della zona che da tantissimi anni organizzano eventi, che culminano con la processione per le principali vie cittadine domenica 30 aprile. Le immancabili luminarie, le bancarelle lungo corso San Francesco di Paola e via Crispi, caratterizzano un altro aspetto della festa. Domani venerdì e sino al 29 aprile celebrazione della novena e recita alle 19,30 del santo rosario.  Sabato una commedia, mentre da non perdere domenica dalle 17,30 il corteo storico dedicato alla vita del santo con figuranti in abiti storici, musici e sbandieratori. Lunedì 24, mercoledì 26 e giovedì 27 al teatro Cielo la commedia “Chi bedda famigghia” a cura della compagnia teatrale “La maschera”.  Sabato, ore 17,30 sfilata allegorica con la partecipazione del gruppo musicale Gipsy Musicans. Il 29 e 30 aprile mostra mercato di prodotti tipici dell’artigianato locale e domenica 30 giro della banda musicale e alle 22 i giochi pirotecnici. La festa si concluderà alle 21 del 4 maggio con “l’acchianata” del simulacro di San Francesco di Paola, mentre un busto del Santo da domani al 3 maggio visiterà le famiglie della parrocchia.

Share.
SHARE
OR
SCARICA LA NOSTRA APP