Intanto diciamo che quel condizionale usato nell’interrogazione presentata da tre consiglieri comunali di Abc è sorprendente. L’interrogazione è stata presentata per avere chiarimenti sull’agibilità dello stadio Catella, firmata dai consiglieri Gino Pitò, Mauro Ruisi e Caterina Camarda. Scrivono i tre che “la prima partita casalinga del 9/9/2017 si sarebbe svolta a Salemi per non meglio precisati problemi di agibilità dello Stadio”. Francamente questo condizionale ci sorprende perché è noto alla maggior parte degli alcamesi che l’Alba Alcamo ha giocato domenica scorsa al San Giacomo di Salemi. Con l’interrogazione i tre chiedono di sapere: “1) Quali sono le ragioni di tale problema e quando è insorto. 2) Se non era possibile ovviare prima. I tre ricordano che la prima partita del campionato precedente non era stata giocata al Catella e speriamo che in futuro l’impiantistica sportiva riceva maggiori attenzioni da parte della sua giunta”. Intanto l’Alba Alcamo ha ripreso la preparazione in vista della prossima partita in programma domenica sul campo del Castelbuono, e domenica 24 giocherà in casa col Dattilo Noir, sempre che il Catella sia disponibile. Per i bianconeri si presenta una stagione da esiliati perché, sempre che la gara d’appalto non vada deserta, non appena inizieranno i lavori al Catella per la manutenzione del fondo campo è difficile stabilire quando potrà ospitare le partite dell’Alba Alcamo e non solo.

Share.
SHARE
OR
SCARICA LA NOSTRA APP