La Giunta Surdi ha approvato la delibera che stabilisce l’adesione del Comune di Alcamo al progetto Carta d’identità – Donazione organi. Con l’operatività della nuova carta d’identità elettronica, si prevede infatti anche la facoltà del cittadino maggiorenne, di indicare il consenso o il diniego alla donazione organi e/o tessuti in caso di morte. L’iniziativa comporta benefici pratici immediati che deriveranno dallo stretto collegamento tra la banca dati comunale delle volontà manifestate positivamente alla donazione degli organi e dei tessuti in sede di rinnovo/rilascio della carta d’identità e la banca dati in possesso del CNT (Centro Nazionale Trapianti) e delle sue diramazioni regionali (C.R.T.)”.

«La raccolta e l’inserimento delle dichiarazioni di volontà alla donazione degli organi e dei tessuti al momento del rilascio o rinnovo del documento di identità- afferma l’assessore ai Servizi sociali, Nadia Saverino – rappresenta un’opportunità per aumentare il numero delle dichiarazioni ed incrementare così, in modo graduale, il bacino dei soggetti potenzialmente donatori».

Share.
SHARE
OR
SCARICA LA NOSTRA APP